admin On luglio - 20 - 2011


Argomento molto annoso da discutere, salito purtroppo alla ribalta in anni recenti, la
Pedofilia rappresenta un disturbo del desiderio sessuale.

Il paziente sostanzialmente sviluppa delle preferenze sessuali verso soggetti che non hanno ancora sviluppato la maturità degli organi genitali. Essa viene raggiunta da ogni individuo in età diverse, ma in linea di massima accade nel periodo che va dagli 11 ai 13 anni.

Fuori dall’ambito psichiatrico questo termine viene spesso utilizzato in maniera errata e generalizzata.
Il pedofilo soffre di un disturbo preciso, ma non necessariamente commette atti illegali come la molestia sessuale verso i bambini.

Le due cose non sono affatto concatenate: un conto è sviluppare il disturbo del desiderio sessuale, un altro è commettere in effetti atti discutibili e condannabili. Quando si parla di Pedofilia si tende ad inserire all’interno della categoria i child molester o chi risulta in possesso per esempio di materiale pedopornografico.

Come abbiamo visto c’è una differenza netta. Per una diagnosi precisa di Pedofilia il medico deve valutare alcuni fattori precisi. Innanzitutto nel malato la preferenza sessuale deve cadere solo su soggetti in età pre-puberale.

Essi devono risultare l’unico oggetto sessuale capace di stimolare il paziente. Inoltre esso deve avere almeno sette anni in più dell’oggetto del suo desiderio. Sotto questi sette anni non si parla di Pedofilia.

Il disturbo deve inoltre durare in modo continuativo per almeno sei mesi. Inoltre l’attrazione per individui in età adolescenziale (superiore ai 12 anni): l’attrazione verso gli adolescenti è definita efebofilia o ninfofilia.

Il programma terapico si concentra su precisi percorsi per giungere a mete stabilite dai medici. Innanzitutto il decremento dell’impulso sessuale rivolto al bambino attraverso l’eliminazione dei rinforzi positivi.

Poi il decremento dell’emozionalità al contatto con i bambini e il miglioramento dei rapporti interpersonali con altri adulti.

[psicologo roma]
- [home]
- [autismo]

Categories: Psicologia

Comments are closed.